10 cose da fare in Sardegna durante l'autunno | Best Western Quartu

Best Western Hotel Residence Italia

prenota ora
Miglior tariffa internet garantita
Prenota subito al miglior prezzo.

10 cose da fare in Sardegna durante l'autunno

23092017

Alla scoperta della Sardegna che non ti aspetti

Chi dice che la Sardegna sia bella solo d'estate si sbaglia, e non poco.

Terminata la stagione estiva, che negli anni (per fortuna!) è diventata sempre di più meta ambita e conosciuta dai turisti, la nostra amata Isola si riappropria delle sue intrinseche caratteristiche di paradiso selvaggio e incontaminato.
Durante l'estate le aree più battute e frequentate sono le coste, ovviamente, che però spesso risultano sgradevoli proprio perché troppo affollate e di difficile fruizione.
In autunno, le temperature nell'Isola, come spiegato anche nel nostro precedente articolo, si mantengono ancora alte e piacevoli. Il clima mite e temperato fa si che si possano trascorrere ancora delle gradevoli giornate al mare e persino farsi un tuffo!
E naturalmente godersele fino in fondo senza dover litigare col vicino di ombrellone o perdere la pazienza perché qualcuno prima di noi è stato più veloce a infilarsi nell'ultimo parcheggio libero!

No, in autunno questo non succede! Le spiagge sono decisamente più libere! Ma non ci sono solo le spiagge: infatti, in autunno, le vere protagoniste diventano le zone centrali che con i colori tipici di questa stagione regalano paesaggi che sembrano delle vere fotografie. Molti piccoli centri si popolano e animano grazie a feste, sagre locali e iniziative per promuovere i prodotti che la stagione offre.
Insomma, la Sardegna che non vi aspettate vi attende!

Ed è per questo che abbiamo pensato di fare una classifica delle 10 attività che possono essere svolte in autunno nel nostro paradiso.

1) Al primo posto, come detto in precedenza, le spiagge e il mare. Proprio grazie alle miti temperature, non sarà impossibile fare il bagno e prendere la tintarella in relax e con un po' di riservatezza. E grazie, appunto, al poco traffico, vi sarà più semplice fare un tour di più spiagge senza la preoccupazione di dover cercare parcheggio.

2) In autunno, si sa, è tempo di vendemmia! E i vini sardi sono tra i più apprezzati in Italia e nel mondo, basti pensare al vino rosso Tìros della cantina Siddùra, a Luogosanto, in Gallura, che lo scorso anno ha vinto la medaglia d’oro al Terravino 2016 che si è svolto a Tel Aviv, solo per citarne uno. A questo proposito, sono tante le iniziative presenti sul territorio, di cantine che si aprono ai visitatori e organizzano degustazioni e tour alla scoperta dei profumi e dei sapori che il territorio interessato offre. In alcune è persino possibile partecipare alla vendemmia!

3) Accanto ai vini, non possiamo non pensare a qualcosa di buono da mangiare che accompagni un buon vino! E poi si sa, lo dice anche la saggezza antica, a stomaco vuoto non si deve mai bere! E in Sardegna, questo è proprio il periodo delle sagre. Ce ne sono tantissime, da nord a sud, si tratta soltanto di trovare quella che più ci ispira e andare alla scoperta del territorio, delle sue tradizioni, quelle più vere, in cui potersi immergere non solo tra i sapori e profumi, ma anche tra i colori degli abiti tipici sardi che vengono spesso indossati in queste ricorrenze, dai suoni della musica tradizionale e dagli eventi folcloristici collaterali che contraddistinguono tali manifestazioni.

4) A proposito di turismo enogastronomico, non possiamo non fare una menzione speciale a una delle manifestazioni più importanti e che sta riscuotendo parecchio successo anche all'estero: Autunno in Barbagia. Una bella conquista per le aree interne, troppo spesso trascurate e poco valorizzate. Autunno in Barbagia è diventato ormai l'appuntamento autunnale d'eccellenza in Sardegna. La manifestazione si svolge in questo modo: i paesi dell'entro terra nuorese aprono le porte ai visitatori provenienti da ogni dove, non solo dell'Isola ma sempre più da ogni parte del mondo! I cortili delle case, le cortes, si aprono (da qui l'accezione di Cortes Apertas) ai turisti offrendo succulente prelibatezze locali. Un incontro di sapori, tradizioni e un ricco calendario di eventi collaterali che accompagnano tutta la durata della manifestazione. Una vera occasione per conoscere il cuore dell'Isola!

5) I ricci di mare: generalmente, ogni anno, la stagione dei ricci inizia a novembre e termina ad aprile/maggio. Per chi vive nelle coste e per i turisti che le frequentano, i ricci sono una forte attrattiva culinaria. Lo sappiamo bene noi del sud, che non appena viene dato il via libera alla stagione, ci catapultiamo in massa nelle zone più conosciute per le degustazioni di questi succulenti organismi marini. A Cagliari, lo spazio che ormai viene automaticamente associato alla degustazione dei ricci è la pineta di Su Siccu, che, specialmente la domenica, si anima di residenti ma anche turisti, che in un ambiente semplice e modesto, li possono gustare magari accompagnati da un buon bicchiere di vino bianco in uno dei tanti stand presenti. Un'esperienza assolutamente da provare!

6) L'autunno è un ottimo periodo per organizzare pranzi in agriturismo o fattorie didattiche, soprattutto se si hanno bambini. Dopo una stagione al mare, nelle giornate un po' meno calde, appunto, autunnali, ci si chiede spesso cosa fare! Una bella gita in qualche agriturismo o fattoria didattica può accontentare tutti, grandi e piccini! I grandi pensano al buon cibo e buon vino e i piccoli a giocare all'aria aperta, magari vedendo da vicino tanti animali che solitamente incontrano solo nelle loro fiabe! Spesso, in qualcuno di questi, vengono coinvolti sia i grandi che i piccini in varie attività come la mungitura o la panificazione. Insomma, un'idea di turismo esperienziale che non vi deluderà!

7) Fino ad ora abbiamo pensato solo al mangiare e al bere! Ma, ovviamente, la Sardegna non è solo questo. L'autunno è la stagione ideale per organizzare escursioni e trekking all'aria aperta. Il tempo è soleggiato e mite, senza il caldo asfissiante che caratterizza certe giornate estive. I paesaggi dell'Isola sono tra i più apprezzati dagli amanti di queste attività. I colori della natura selvaggia e i paesaggi rocciosi o i tanti sentieri, regalano a chi li vive, sensazionali emozioni di pace e benessere interiore. Provare per credere!

8) Oltre ai trekking e alle escursioni, si possono praticare tanti altri sport all'aria aperta: dall'arrampicata, al surf, competizioni di vario genere, sport acquatici in generale, escursioni in mountain bike coast to coast o nelle zone interne. Un'ottima occasione per rigenerare corpo e spirito!

9) Gite in lago e col Trenino Verde. Sono diverse le proposte escursionistiche che alcune realtà locali offrono, per quanto riguarda il turismo lacustre. Nel 1993 è nato, a questo proposito, il Consorzio Turistico dei Laghi, dall'unione di circa 12 comuni isolani che si sono consorziati per valorizzare anche questo tipo di turismo. Negli ultimi anni, anche in Sardegna si è assistito a un incremento di questo tipo di attività, che è per ovvie ragioni, più sviluppato nel resto d'Italia e in tanti paesi dell'estero. La Sardegna, infatti, essendo conosciuta e frequentata per lo più per le zone costiere e quindi per il suo mare, non ha mai dato in passato molto risalto al turismo lacustre. L'autunno e la primavera possono allora offrire un'ottima alternativa al mare: il lago è diventa fattore di attrazione turistica e complemento di un'esperienza che permette di volgere uno sguardo sul territorio in chiave più intima.
Si può dire lo stesso per il Trenino Verde, con la sua rete di circa 600 km, percorre quasi tutte le regioni geografiche dell'Isola. La gita in Trenino ti porta a scoprire una Sardegna insolita, quella dell’interno, quella più suggestiva e misteriosa che mai ti aspetteresti di conoscere. Una storia da raccontare e da vivere immersi del paesaggio e nella natura!

10) Visitare nuraghi e musei: per concludere il nostro decalogo delle 10 cose da fare in Sardegna in autunno, non poteva ovviamente mancare una menzione speciale ai Nuraghi e Musei presenti in tutta l'Isola. Questo punto meriterebbe, in realtà, un approfondimento a parte, perché essendo la Sardegna una delle terre più antiche del Mediterraneo, vanta una ricchissima storia fatta di importanti testimoniante archeologiche sul territorio, oltre che numerosi reperti custoditi nei diversi musei dell'Isola. Questa è proprio la stagione ideale per andare alla scoperta dell'affascinante storia della Sardegna!

Bene, il nostro articolo è giunto al termine. Come potete vedere, ci sono tantissime attività da svolgere!

Di seguito una carrellata di link in cui poter trovare informazioni approfondite su ciascuno dei 10 punti in elenco, per poter organizzare la vostra vacanza autunnale all'insegna dell'avventura...e al fresco!

Buon divertimento!

Spiagge nel sud 
Sagre e Feste 
Autunno in Barbagia
Escursioni sul Lago e Trenino Verde
Sito Ufficiale Ente Turismo Sardegna

 

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter!