Sagra del Pesce a Giorgino | Best Western Quartu

Best Western Hotel Residence Italia

prenota ora
Miglior tariffa internet garantita
Prenota subito al miglior prezzo.

La 32ma Sagra del Pesce al Villaggio dei Pescatori di Giorgino, apre questo caldo settembre nel suo primo weekend

28082017

Un imperdibile appuntamento alla scoperta della più tradizionale cucina tipica dell'isola, a base di pesce, cucinato in maniera semplice e genuina. Da non perdere assolutamente!

Si avvicina il primo weekend di Settembre all'insegna del sole e del caldo, che ci farà compagnia per qualche altra settimana, dandoci la percezione di essere ancora nel bel mezzo dell'estate come in un qualsiasi fine settimana di Agosto.


Ma non solo il caldo caratterizzerà questo weekend a Cagliari, infatti si terrà la 32ma Sagra del Pesce, nel Villaggio dei Pescatori, a Giorgino, in programma, appunto, il primo, il 2 e il 3 settembre: un appuntamento molto atteso dai cagliaritani, ma anche da visitatori provenienti da tutta l'isola, spesso anche da turisti che si imbattono nella sagra su segnalazione di uffici turistici dislocati sul territorio.

 

Sino a qualche decennio fa, la spiaggia di Giorgino, con la sua sabbia a metà tra il bianco e l'ambrato, con una forte presenza di paglia marina e le acque ricche di posidonia, era la spiaggia principale dei cagliaritani, frequentata soprattutto dalla ricca nobiltà, che insieme all'isolotto di San Simone (noto come Sa Illetta), ne era meta di villeggiatura.

 

Il nome di Giorgino deriva dalla cappella di San Giorgio che si trova nella chiesetta dedicata a Sant'Efisio, il Santo martire venerato in Sardegna che si festeggia con l'omonima sagra i primi 4 giorni di maggio.

 

Il sito era molto amato e frequentato anche dai pescatori residenti nelle borgate vicine di Sant'Avendrace, La Pola e anche del quartiere della Marina.
La spiaggia si estende lungo la strada statale 195 che collega il Porto Canale di Cagliari, dove si trova il Villaggio dei Pescatori, sino alla spiaggia di Capoterra.

A partire dalla seconda metà dell'Ottocento, fu costruito un sistema di infrastrutture che collegavano la località di Giorgino al resto della città, noto come il “Ponte della Scafa”. Pian piano, anche con la costruzione dei primi stabilimenti balneari del Poetto, la località perse di interesse e si spopolò.
Negli ultimi decenni, continuò la costruzione del Porto Canale distruggendo parte del Villaggio dei Pescatori, per fare spazio ad agglomerati industriali e altre infrastrutture. Il vecchio ponte della Scafa in ferro fu demolito e ne fu costruito uno nuovo, per permettere un più agile accesso alla strada statale 195 ma a discapito del Villaggio, ancora più isolato.

 

Attualmente, ciò che rimane della vecchia spiaggia di Giorgino, è frequentata per lo più da qualche affezionato bagnante e qualche vecchio lupo di mare appassionato di pesca!

 

Ed è proprio soprattutto grazie agli “uomini del mare”, esperti conoscitori non solo del buon pesce pescato, ma anche di preziosi segreti culinari, che si deve la nascita della Sagra del pesce.

 

Grigliate, zuppe prelibate preparate con ingredienti essenziali, croccanti e saporite fritture, anguille fatte allo spiedo insaporite con le foglie d'alloro e pesce cucinato in umido, (la famosissima Burrida), erano solo alcune delle ricette che poi sono state tramandate e che ora fanno parte della cucina tipica cagliaritana.

Proprio in occasione della sagra, queste prelibatezze vengono cucinate dai volenterosi e pochi abitanti del Villaggio. Una commistione di odori, profumi e sapori si disperdono nell'aria. Tra un bicchiere di vino, una fetta di pane tipico e qualche ballo, questa borgata, purtroppo ormai quasi disabitata, si anima e si trasforma in una cornice festosa che omaggia la tradizionale cucina di mare nostrana, fatta di piatti “poveri”, preparati con ingredienti semplici e genuini.

 

Un tuffo nella tradizione culinaria del passato gustando i sapori di ieri, all'insegna del folclore anche grazie al contributo degli abitanti del borgo e dalla tipica parlata cagliaritana.


Un'immersione nell'autenticità delle tradizioni, che spesso con la diffusione del cibo internazionale come il sushi, il kebab e altri piatti d'importazione, si è dimenticata!


Non potete assolutamente perdervela!

Di seguito il programma di questa edizione 2017

 

Venerdì, 1 settembre 2017:
ore 20,00 – Spettacolo musico-teatrale “Impronte“, letterature in viaggio, con con Camilla Soru (voce recitante) e Andrea Congia (chitarra classica/synth) e la partecipazione straordinaria di alcuni pescatori cagliaritani
ore 21,00 – Esibizione e lezione prova con la Scuola di Tango Argentino di Pier  Gavino Meridda e Marta Patteri
ore 21,30 – Animazione e balli latino americani
Un cartoccio di fritto misto di mare e un buon bicchiere di vino Vermentino delle Cantine Locci Zuddassarà preparato in loco dagli abitanti del Villaggio Pescatori per i presenti durante le diverse attività previste per questa giornata.

 

Sabato, 2 settembre 2017:
ore 17,30  – Parrocchia di Nostra Signora di Fatima – Santa Messa celebrata da Don Giorgio Vacca
ore 20,00 – Inizio degustazione delle pietanza tipiche marinaresche cagliaritane
dalle ore 20,00 alle 24,00:
Concerto del gruppo musicale “Manu’s Band”
Esibizione di Danze Orientali a cura di Pamela Deiana
Animazione e balli latino americani

 

Domenica, 3 settembre 2017:
ore 17,30  – Parrocchia di Nostra Signora di Fatima – Santa Messa celebrata da Don Giorgio Vacca
ore 20,00 – Inizio degustazione delle pietanza tipiche marinaresche cagliaritane
dalle ore 20,00 alle 24,00:
Concerto del gruppo musicale “Fàulas”
Mutetus di Paola Dentoni e degli sketch di Piero Marcialis e Gianni Mascia
Musica tradizionale e balli sardi con Walter Mameli (organetto diatonico) e Jonathan Della Marianna (strumenti tradizionali sardi)
Animazione e balli latino americani.

 

Menù della Sagra del pesce di Giorgino:
Questo il menù della sagra il sabato e la domenica:
Bavette con le cozze in bianco
Fritto misto del Golfo
Burrida a Sa Casteddaia
Insalata di mare
Pisci a Collettu
Arrosti di Muggini e Sardine
Un bicchiere di Vermentino gentilmente offerto da Cantine Locci Zuddas

 

Per maggiori informazioni e aggiornamenti, vi consigliamo di consultare la pagina Facebook dell'evento

 

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter!